Notice: Undefined variable: metakeywords in /home/w74414/domains/toscanissima.com/public_html/datos/top.php on line 21
Toscanissima.com
DA VEDERE

Le guide rapide

DOVE MANGIARE

Ristoranti

Pizzerie

Toscana > Provincia di Grosseto > Maremma Grossetana > Orbetello


ORBETELLO
Orbetello Orbetello
Orbetello è una cittadina unica. Dalla sua vista aerea ricorda una nave ancorata nella laguna. Le due lagune che la circondano sono chiamate Laguna di Levante e di Ponente e sono chiuse rispettivamente del Tombolo della Feniglia e dal Tombolo della Giannella, due lingue di terra che oggi ospitano numerose specie animali e vegetali, tra cui il fenicottero rosa. Il collegamento di Orbetello alla terra ferma è garantito da una diga artificiale che la unisce al promontorio dell’Argentario.
Le origini della cittadina risalgono al VII secolo a.C., quando le ricche necropoli si estendevano lungo l'istmo in varie località. A quella etrusca seguirono numerose altre dominazioni, tra le quali quelle romane, bizantine e da ultimo longobarde. Dopodiché di Orbetello, per un lungo periodo storico non si hanno notizie precise fino all'anno 805, data in cui nella Bolla Leonino-Carolingia Carlo Magno e papa Leone III la donarono all'Abbazia delle Tre Fontane. Da qui in avanti la città segue il destino della regione passando dapprima sotto la dominazione dei Presidi, poi quella dei Borboni e di Napoleone.
A testimonianza del massimo splendore che la città raggiunse tra il 1557 e il 1707, quando fu capitale dei Reali Presidi, restano molte opere architettoniche e militari, come le diverse torri di avvistamento che possiamo ritrovare su tutto il Orbetello, nonché lo stesso paese vecchio arroccato sul promontorio e la Polveriera Guzman.
Il centro storico è circondato dalle mura etrusche a base poligonale. Proseguendo per le Mura di Ponente, sulla sinistra delle Piazze della Repubblica e del Duomo, sorge l'antica Cattedrale di Santa Maria Assunta, abbellita in seguito con una facciata in stile gotico-toscano. Imperdibile è l'antica Caserma Umberto I, che attualmente ospita il prezioso Frontone di Talamone, la parte superiore frontale del tempio antico.
Infine le oasi di Burano e Orbetello, la Riserva Forestale del Tombolo della Feniglia e i resti della città di Cosa rappresentano solo alcuni dei numerosissimi itinerari che si snodano nei dintoni della città.

Monumenti di Orbetello

Mangiare e dormire a Orbetello

Borghi di Orbetello



Torna indietro