Notice: Undefined variable: metakeywords in /home/w74414/domains/toscanissima.com/public_html/pistoia/datos/top.php on line 16
Toscanissima.com
MANGIARE E BERE

Ristoranti

Pizzerie

Enoteche

Toscana > Provincia di Pistoia > Pistoia > Monumenti


LA CATTEDRALE DI SAN ZENO
Il Duomo di Pistoia Il Duomo di Pistoia
Il Duomo di Pistoia sorge molto probabilmente su un’antica cattedrale paleocristiana di ubicazione sconosciuta. Fin dal V secolo, la città fu sede episcopale e l’antico edificio doveva già esistere nel X secolo.
L’aspetto attuale della cattedrale risale alla metà del XIII secolo, risultato di una serie di interventi successivi. Durante il XIV e XV secolo, vennero costruiti il portico della facciata e la copertura delle navate laterali. Nel XVI secolo vennero modificate le cappelle in cima alle piccole navate laterali e venne demolito il coro medievale per volere dell'architetto pistoiese Jacopo Lafri, che vi innalzò la tribuna da lui stesso progettata. Nel XVIII secolo invece, venne abbattuta la Cappella di San Jacopo e poco dopo Giovanni Gambini rinnovò la zona presbiteriale con un’impronta neoclassica. Nel secolo scorso, furono intrapresi lavori di restauro volti al ripristino delle antiche strutture medioevali.
Il Campanile della cattedrale fu eretto verso la fine dell’XI secolo su una precedente torre di guardia longobarda, e poi ristrutturato così come lo vediamo da Giovanni Pisano nel 1301.
All’interno, si conserva uno splendido altare argenteo, custodito presso la cappella del Crocifisso, che si apre sulla navata destra della cattedrale. È caratterizzato da un pregevole sbalzo di formelle, numerosi inserti di pietre preziose e raffinati smalti. La grande pala che lo sovrasta fu opera di Andrea d'Ognabene ed è costituita da tre fase sovrapposte.
Il presbiterio di Jacopo Lafri del 1599 venne decorato dal Passignano nella volta e da Gregorio Pagani e Benedetto Veli alle pareti. La rinascimentale Cappella di san Donato, a sinistra della maggiore, accoglie un'importante tela di Lorenzo di Credi con la Madonna in Trono, il Bambino e i santi Giovanni Battista e Zeno.

Fotografia © Daniele Landini



La guida rapida ai monumenti di Pistoia


Torna indietro