Toscanissima.com
DA VEDERE

Le guide rapide

DOVE MANGIARE

Ristoranti

Pizzerie

Toscana > Le spiagge della Toscana > Comune di Livorno


Le spiagge di Livorno
La spiaggia di Quercianella La spiaggia di Quercianella
Il litorale della provincia di Livorno comincia dopo la foce del canale Scolmatore. Inizialmente è occupato dal porto, anche se una spiaggia libera, la Spiaggia dello Scolmatore, si trova tra la foce dell'Arno e Calambrone. Oltre il porto, dopo il Cantiere Luigi Orlando, si trova la spiaggia della Bellana, colpita dall'erosione. Subito dopo incontriamo i primi stabilimenti balneari, subito dopo un porticciolo turistico sono i Bagni Nettuno e Bagni Tirreno, lungo Viale Italia, in una piccola baia riparata. La costa procede poi con scogli fino alla terrazza Mascagni, dove si trovano gli Scogli della Terrazza e subito dopo si trovano gli storici Bagni Pancaldi Acquaviva, direttamente su Viale Italia. Proseguendo, nei pressi della chiesa di San Jacopo in Acquaviva, il Moletto di San Jacopo funge da spiaggia. Il litorale rimane simile, con scogli e frastagliato, entrando all'Ardenza. La prima spiaggia è la spiaggia dell'Accademia, di roccia e ghiaia, davanti all' ippodromo, dal nome della vicina Accademia Navale, dove è possibile stendere l'asciugamano liberamente, così come nei vicini Scogli del Lazzeretto. Incontriamo poi le spiagge dei Fiume, spesso occupate dalle barche in secca ai lati dei Bagni Fiume, grande struttura lungo Viale Italia. La spiaggia più a sud è anche conosciuta come spiaggia del Felciaio, sassosa e ghiaiosa. Superato un porticciolo turistico, si arriva ai Bagni Lido e alla spiaggia della Rotonda, sassosa, davanti al parco omonimo. Chiude il litorale dell'Ardenza la Spiaggia dei Tre Ponti, alla foce del Rio Ardenza, lingua di sabbia abbastanza larga, attrezzata e formata da ghiaia fine.
Oltre l'Ardenza, il litorale prosegue lungo il Viale di Antignano, dove le spiagge conservano le stesse caratteristiche di ghiaia, sassi e fondo ghiaioso, a volte non facilmente raggiungibili. Le prime spiagge che si trovano ad Antignano sono la spiaggetta di Banditella e la spiaggia della Tamerice, per l'albero piantato su uno scoglio davanti al mare, ritratto da pittori come il Fattori. Proseguendo si incontra la spiaggia Cabianca, proprio davanti alla strada omonima, piccola spiaggia sassosa di facile acceso e quindi la spiaggia Longa, una delle più lunghe di Antignano e quindi la spiaggia della Ballerina, a cui si accede dall'omonimo parco, spiaggia di ghiaia circondata da scogli, di cui uno ricordava una ballerina. Più a sud, in una piccola insenatura, si trova la spiaggia del Sale o spiaggia Roma, a nord dei bagni Roma, che si trovano appena prima del porticciolo turistico. Da qui la costa prosegue rocciosa lungo la Spiaggia Villa Pendola, con diverse ville sul mare lungo Viale Vespucci, fino all'inizio di Via Pigafetta. Alcuni lembi di spiaggia sassosa, raggiungibili da corti sentieri precedono la spiaggia del corsaro, a nord dell' hotel Rex, in località Miramare, davanti a Via del Littorale. A sud dell'hotel ecco la spiaggia del Casotto, la spiaggia di Antignano, la spiaggia della Ginestra e la spiagga Miramare, davanti al campeggio omonimo. La costa prosegue con la spiaggia del Maroccone e abbandona Antignano verso Calafuria.
La scogliera di Calafuria prosegue per alcuni chilometri aspra e a picco sul mare. All'interno della Riserva Statale si trova la spiaggia di Scogli Piatti, per la forma delle rocce e quindi la spiaggia di Calafuria, arenile ghiaioso posto sotto il ponte di Calafuria. Si susseguono quindi Le Vaschette, piccole piscine naturali. Superata la zona impervia di Punta Pacchiano e Punta Combara si giunge alla spiaggia di Sassoscritto, scogliera praticabile, raggiungibile con molta attenzione, in cui l'erosione del vento e dell'acqua hanno plasmato gli scogli. Proseguendo lungo la statale si trova quindi la spiaggia di Calignaia, di ghiaia, sassi e scogli, accanto al Bar Romito, dal cui parcheggio si accede, sotto il ponte sull'Aurelia.
Si procede ora verso Quercianella e la prima spiaggia è la suggestiva Cala del Leone, raggiungibile da un sentierino ripido. Abbastanza estesa e affollata, ha sabbia grossolana scura ed è sormontata dal ponte della ferrovia. Subito dopo, superato il castello Sonnino, in località Romito, ecco la spiaggia del Sonnino piccola baia sassosa accanto all'antico moletto del castello, di difficile accesso, specie l'ultimo tratto. Dopo un km di strada, si arriva alla spiaggia del Rogiolo, dal nome del torrente che qui sfocia, ben attrezzata e facilmente raggiungibile da una passeggiata in cemento lungo gli scogli che collega il Rogiolo a Quercianella. Camminando verso Quercianella si trova una spiaggetta artificiale, poi il porticciolo e quindi la spiaggetta di Quercianella di ghiaia e vene rocciose. La spiaggia successiva è spiaggia della Madonnina, raggiungibile dalla piazzetta di Quercianella lungo Via dei Macchiaioli, spiaggetta libera di ghiaia e rocce chiamata anche Calloni. Continuando si trova la spiaggia della Piega, caletta di scogli e piccoli sassi facilmente accessibile, davanti all'hotel Bel Soggiorno e la spiaggia dei Ghiaioni, più avanti, anch'essa sassosa facilmente raggiungibile tramite scalette. Infine, l'ultima spiaggia nel comune di Livorno è la spiaggia del Chioma, alla foce del torrente Chioma, dove si trova un porticciolo, al confine con Castiglioncello, nel comune di Rosignano.




Torna indietro